Mulino Nuovo di Oleggio

    

Il Mulino Nuovo di Oleggio risulta già citato in un documento del 1410 nonostante sulla muratura esterna sia indicata la data 1563.
Veniva alimentato dalla Roggia attraverso un doppio canale e, nonostante lo stato di abbandono in cui versa, sono ancora riconoscibili sia l’edificio che ospitava il mulino vero e proprio con la sala macine, sia la stalla con portichetti e le rovine della segheria.