Anello della Lanca di Bernate

    
Percorso di interesse
Ideale per:
Cicloturismo, Mountain Bike, Escursionismo
Lunghezza
9 Km
Fondo
Sterrato, Asfalto, Sentiero
Difficoltà a piedi
facile
Difficoltà in bici
facile
Scarica traccia GPX

Un percorso ad anello che nella prima metà attraversa un area naturalistica di grande pregio, la lanca di Bernate, dove il fiume, grazie ai suoi continui mutamenti, ha creato un habitat ideale per l'insediamento di numerose specie vegetali e animali, in particolare uccelli acquatici come folaghe, gallinelle e germani, ma anche aironi cinerini, uccelli rapaci, volpi, lepri e ricci. La seconda parte del percorso si sviluppa lungo il Naviglio grande, nel tratto che va da Bernate Ticino a Castelletto di Cuggiono

Abbiamo deciso di iniziare il percorso a Castelletto di Cuggiono, graziosa frazione di Cuggiono situata sulle sponde del Naviglio Grande. Prima di iniziare il percorso consigliamo di dedicare un pò di tempo alla sua visita, dove possiamo ammirare il bellissimo Palazzo Clerici, di epoca seicentesca, che con la sua imponente scalinata si affaccia sul Naviglio, il piccolo imbarcadero dove Olmi ha girato alcune scene dell'Albero degli Zoccoli ed il caratteristico ponte a due arcate in pietra e mattoni della fine del 1500, che collega le due sponde del Naviglio.

Proprio di fronte al ponte imbocchiamo via del Molinetto, una strada asfaltata che scende verso il Ticino. Percorriamola fino al termine e prendiamo il sentiero che costeggia l'argine del fiume a sinistra. Continuiamo sempre dritti fino al una ripida rampa in discesa. Ai piedi della rampa prendiamo il sentiero a destra, immergendoci nel fitto bosco di querce e carpini. Se nei giorni precedenti ha piovuto, E' possibile trovare diversi tratti allagati, per cui bisogna essere preparati a sporcarsi un pò di fango e in alcune parti a guadare.

Il sentiero prosegue tortuoso costeggiando un ramo secondario del ticino, fino ad un incrocio a T, qui svoltiamo a sinistra e proseguiamo sempre dritti, senza imboccare altre deviazioni (ci sono alcuni sentieri che ci portano ai punti di osservazione ornitologici).  Ad un certo punto il sentiero svolta bruscamente a sinistra e poi a destra, conducendoci ai bordi della lanca. Attraversiamo il ponticello di legno, da dove possiamo ammirare la Lanca e la sua lussureggiante vegetazione. Se vi capita di percorre questo sentiero a maggio, troverete le acacie in fiore che spargono i loro petali bianchi nell'aria e sull'acqua creando un paesaggio fiabesco.

A completare il quadro, non è insolito imbattersi in una coppia di cigni, che da alcuni anni nidifica nella Lanca. Possiamo attardarci a godere del paesaggio, fare una breve deviazione per vedere il Calendario celtico, oppure proseguire verso Bernate Ticino. Dopo aver attraversato il ponte, costeggiamo la Lanca percorrendo il Sentiero dei Germani fino allo sbocco sul fiume, poi svoltiamo a sinistra nella strada sterrata che si immette nel bosco.  

Terminata l'area boschiva si apre una zona di campi coltivati e in lontananza si intravede l'imponente Canonica di Bernate. La strada ci conduce fino al parco antistante la Canonica e il palazzo Visconti. A poche centinaia di metri si incoreremo  il Naviglio Grande. Qui svoltando a sinistra, e risaliamo la ciclabile che ci porterà fino a Castelletto di Cuggiono.

L'albero degli zoccoli - Scena del barchet a Castelletto di Cuggiono
Lanca di Bernate in primavera
Bernate Ticino