Abbiategrasso

    
Provincia
Milano
CAP
20081

Il territorio di Abbiategrasso si estende nel Parco del Ticino e nel Parco Agricolo Sud Milano ed è attraversato da numerosi canali artificiali e in particolare dal Naviglio Grande, scavato intorno al 1177 per collegare il capoluogo lombardo con il Ticino e dal Naviglio di Bereguardo.

La città rappresenta oggi il più importante centro agricolo-industriale a sud-ovest di Milano e pur avendo una densità di popolazione relativamente bassa (29.000 abitanti) è, dopo il capoluogo, il comune con la più vasta superficie nella città metropolitana. La zona urbana si concentra prevalentemente a cavallo del ciglio del dislivello formato dalla valle del Ticino e lungo la Linea dei Fontanili che divide l'alta Pianura Padana dalla bassa Pianura Padana.

Il clima è caratterizzato dall’alternarsi di inverni freddi e abbastanza rigidi ed estati che risentono di elevate temperature; la piovosità si concentra principalmente in autunno e in primavera.

Storia

Edificata in epoca celtica e sviluppatasi nel periodo romano lungo l’antica strada Mercatorum, Abbiategrasso deve il suo nome alla vallata in cui si trova: la Valle Grassa, così chiamata per la campagna fertile e ricca di acqua che la circonda.

Con la caduta dell’Impero Romano fu territorio Longobardo e successivamente proprietà dell’Arcivescovo di Milano fino a diventare  parte integrante dei domini del contado di Milano sotto il governo dei Visconti. Con la morte dell’ultimo Visconti e la caduta della Repubblica Ambrosiana la città fu dominio della famiglia Sforza.

Durante il Risorgimento Abbiategrasso prese parte attiva negli avvenimenti che portarono all’Unità e con il passaggio al Regno d’Italia vide un periodo di splendore e sviluppo industriale che la portò a diventare capoluogo di un circondario della provincia di Milano.

Collegamenti

Abbiategrasso è raggiungibile facilmente sia in auto che attraverso il trasporto pubblico. La città rappresenta un importante nodo stradale, posto all'incrocio delle strade statali 494 e 526.

La stazione, posta sulla linea Milano–Mortara, è servita esclusivamente da treni regionali poiché interessata prevalentemente da un traffico pendolare verso il capoluogo lombardo.

Il collegamento principale di autobus che collega Abbiategrasso a Milano è assicurato da varie linee messe a disposizione dall'azienda STAV.

Gli antichi mestieri - Fiera Agricola Regionale - Abbiategrasso
Maratona Narratori
We did not find any matches for your request.